un saluto a voi tutti !!!

Ritratto di Pinguinofelice

Ciao a tutti e grazie agli amministratori di questo bel forum! Ho appena istallato su un PC una versione LXDE di Pclinuxos e spero che vadi tutto...Mi sembra molto ben fatto ed intuitivo. Grazie alle direttive di Moonse son riuscito ad "italianizzarlo" ed ora pian piano lo provo per bene. Provengo da: XP, poi Ubuntu 9.10, poi Mint 9 e 11, poi Xubuntu, poi Lubuntu, poi la Plus 7 Remix ed ora sto provando questo. Sono sempre alla ricerca della migliore distro, ma é difficile per un'imbranato come me (che pure non amo il Terminale...!). A presto allora e ciao a tutti

Pinguinofelice

Ritratto di monsee

Benvenuto, Pinguino!
Per qualsivoglia cosa, noi siam qui.
Vedrai che t'entusiasmerà, PCLinuxOS.

Ritratto di ernstfree

Pinguinofelice wrote:
Sono sempre alla ricerca della migliore distro, ma é difficile per un'imbranato come me (che pure non amo il Terminale...!).
Pinguinofelice

Eccola qui, l'hai trovata!

Ernst

Ritratto di Pinguinofelice

grazie per l'accoglienza! Winzozz se lo sogna un forum cosi' (qualsiasi Forum di linux non é neppure da paragonare all'Help-desk di Winzozz...!) Stasera non ho fatto la lista delle domande che avrei da fare circa questa distro, ma uno di questi giorni mi ci metto...! Monsee, ho letto con molto interesse sull'altro Forum che frequento pure io, la tua opinione circa l'uso e il proselitismo che si dovrebbe fare per questa distro, cio' che porterebbe ad un'uso "casalingo" del SO e non solo una faccenda di Terminale. Mi trovo daccordo con te su tutta la linea d'idee che hai espresso in proposito, ma posto qui la mia presa di posizione proprio perché questo é il forum specializzato proprio di questa distro. Parenti e amici cercano da tempo di distaccarsi da Winzozz, ma senza risultato. Sono abbandonati a loro stessi. Io ho cercato di presentare i vantaggi dell'opensource e di Linux in particolare, ma trovo difficoltà a far passare il messaggio. E cosi' mi ritrovo a dover cercare la migliore distro che possa accontentare la maggior parte della gente ...comune e non gli smanettoni...! Percio' son qui. Ma anche per me che non ho ancora trovato il top. Poi se lo trovo, potrei ridar vita ad un sacco di portatili e pc che ormai (a detta dei nostri negozianti-imbroglioni-in-buona-o-mala-fede) ti vengono a dire che il tuo portatile di 3 anni di vita con su Vista e diventato lento come un'elefante, é da buttare perché...troppo vecchio!!!! hahaha mai sentita una cavolata piu' grande!!! E cosi' le discariche si riempiono di pc e portatili ancora funzionanti seppur malati, ma non morti... Ti rifilano l'ultimo pc nato con 40 processori e 500 GB di RAM evvia...con Win 7, solo per navigare in Internet, scrivere una lettera o stampare. Che vergogna! Vendere, vendere, solo vendere....
io invece mi ribello e voglio non solo riciclare, ma migliorare...! Chiedo troppo ?
L'ultima volta che sono entrato in un negozio specializzato chiedendo un pc senza SO mi hanno guardato come un'appestato (e mandato gentilmente a quel Paese...).
Ok ora che mi sono presentato son pronto a tuffarmi in questa nuova avventura!
grazie ancora per la pazienza nel leggermi e scusate lo sfogo... Smile

Pinguinofelice

Ritratto di zafran

Qual è l'altro forum?

Ritratto di zafran

Altro problema.
Mi sono pentito di essere stato indiscreto nel chiedere quale forum ma credo di aver fatto un casino perché il messaggio non è più modificabile ma lo continuo s vedere.

Facciamo come se non ci fosse, se lo vedete.
E se non lo vedete, come se non avessi aperto bocca.
Smile

Ritratto di monsee

Pinguinofelice wrote:
mi ritrovo a dover cercare la migliore distro che possa accontentare la maggior parte della gente ...comune e non gli smanettoni...! Percio' son qui.

Ti suggerisco caldamente di provare le diverse Edizioni di PCLinuxOS (io, come sai, preferisco le versioni con LXDE, con XFCE -sia Phoenix che Phinx Desktop-, le ZEN-mini e quelle con Enlightement E17, ma potresti provare anche le altre: OpenBox e KDE e poi anche quelle più "specializzate" [una dedicata all'astronomia dilettante, per esempio; una dedicata alla Medicina, una dedicata al CAD, una dedicata ai PC con risorse estrememente esigue, una ideata appositamente per i server, una ideata per essere usata su notebook e netbook che non soffre del noto BUG relativo alla gestione della durata della batteria -naturalmente, monta un Kernel che non è l'ultimo, ma è comunque tutt'altro che obsoleto- due dedicate alla Didattica, etc...)
Se provi in prima persona tutte queste, t'accorgerai che ce n'è sicuramente più d'una che ha precisamente quelle caratteristiche che cerchi in una valida "distro". Solo sperimentandole in prima persona potrai renderti conto della loro ragguardevole stabilità, della loro grande leggerezza, della loro ecletticità e del fatto che si può fare per davvero tutto o quasi senza mai dover nemmeno aprire il Terminale (e quelle rare volte in cui serve aprirlo è solo per digitare una o due parole al massimo, punto e pasta).

Pinguinofelice wrote:
non ho ancora trovato il top. Poi se lo trovo, potrei ridar vita ad un sacco di portatili e pc che ormai (a detta dei nostri negozianti-imbroglioni-in-buona-o-mala-fede) ti vengono a dire che il tuo portatile di 3 anni di vita con su Vista e diventato lento come un'elefante, é da buttare perché...troppo vecchio!
E cosi' le discariche si riempiono di pc e portatili ancora funzionanti seppur malati, ma non morti...
... io invece mi ribello e voglio non solo riciclare, ma migliorare...! Chiedo troppo ?

No che non chiedi troppo. E sono pronto ad aiutarti, qui come altrove. Mi piace per davvero questa tua idea! La condivido appieno: gettare via tecnologie per realizzar le quali s'è speso, inquinato, bruciato energia, solo per "far girare il businness" è -a parer mio- una scelta da pazzi scriteriati. Io, pensa, uso con incredibili risultati ancora la tecnologia dei floppy-disk! (e debbo dir che, dal 2007 ad oggi, nemmeno uno dei miei floppy-disk mi ha mai tradito).

zafran wrote:
Qual è l'altro forum?

... Lo sai benissimo, furbone, che è quello del Majorana! (e chi non vuol risposte, non ponga le domande!)
Felice non l'ha citato per semplice senso di discrezione, ma dubito che ce ne sia bisogno: qui come lì, siamo fra amici.

Ritratto di Benzocaino

Benvenuto Pinguinofelice,
mi permetto di descrivere la mia esperienza di "installatore di GNU/Linux su pc di amici e parenti".
Prima di tutto, nel mio caso, il proselitismo non ha avuto nessun effetto; decantare le lodi di "Linux" senza costringere i futuri utenti a provarlo è stato un fallimento.
Ho ottenuto molti più risultati utilizzando la tecnica del "se hai un problema con Windows non posso aiutarti, porta il tuo pc da un tecnico oppure ti installo Linux e ti insegno ad usarlo".
Alcuni, disperati dai continui blocchi e problemi del loro SO, mi hanno chiesto di provare 'sto "Linus" e finalmente sono riuscito a mettere le mani su qualche macchina.
Ai tempi usavo Ubuntu, installandolo tramite Wubi mi ha permesso di far conoscere questa distribuzione in modo indolore.
Molti, ma non tutti, hanno apprezzato e si sono fatti installare il sistema cancellando Windows definitivamente.
Le richieste di supporto sono spaventosamente crollate e ancora oggi amici e parenti usano senza problemi Ubuntu 8.04 e 10.04 ... i primi sono in attesa di un upgrade Smile
Dopo aver abbandonato Ubuntu sono approdato a Mint Debian Edition ed infine a PCLinuxOS, quest'ultima in versione KDE la considero una delle migliori in assoluto testate sul mio computer.
Qui però casca l'asino perchè PCLinuxOS, come TUTTE le distribuzioni esistenti, non è perfetta per tutte le macchine sulle quali vorremmo installarlo.
L'unica soluzione è armarsi di pazienza e provare le distro che ti interessano direttamente sulle macchine che vuoi "dewindowsizzare".
La distro perfetta è solo quella che rispecchia le tue esigenze e fa all'amore come il tuo hardware Biggrin

P.S. Con PCLinuxOS ho dimenticato cosa voglia dire usare il terminale.

Ritratto di zafran

monsee wrote:

zafran wrote:
Qual è l'altro forum?
... Lo sai benissimo, furbone, che è quello del Majorana! (e chi non vuol risposte, non ponga le domande!)
Felice non l'ha citato per semplice senso di discrezione, ma dubito che ce ne sia bisogno: qui come lì, siamo fra amici.
Quindi anche te vedevi un post che avevo già reso non pubblicabile (mi ero sbagliato e non l'avevo rimosso).
Avevo già notato che ci sono due 'tempi tecnici', uno per i loggati che vedono le modifiche immediatamente e uno per il volgo che ci arriva una mezzoretta dopo.
In questo caso, al contrario, i loggati continuavano a vedere un post rimosso per i visitatori. Questo è durato per un po' e poi il post è sparito.

Non volevo fare il furbo, solo segnalare a pinguinofelice che lì (se fosse stato il majorana), come pure anche qui, qualche volta mi sono lasciato andare a esternazioni calienti in qualche modo affini alle sue e magari poteva ricercarle. Così, tanto per conoscersi meglio.

Poi mi era sembrata una indelicatezza nei tuoi confronti (magari vi eravate incontrati su mazzachegnocca.it) e avevo cancellato maldestramente il post.

http://www.pclinuxos.it/node/1282#comment-9204

Ritratto di francesco bat

Ciao Pinguinofelice.
Benvenuto.
Anche io sto usando pclinuxos da poco e sono veramente felice della scelta.
Vengo da Ubuntu da poco ma già ho appreso abbastanza su pclinuxos anche se uso ancora un poco Ubuntu siccome ho 6 pc in più partizioni divisi tra lavoro e casa, quindi mi piace sempre tenere più sistemi diversi; un informatico e linuxiano convinto come me... Smile
Ciao
Francesco bat

Ritratto di monsee

x Zafran: forte, quel forum... promette bene! (almeno stando al nome)...
Potrebbe avere un gran bel futuro.

Ritratto di Pinguinofelice

orca, ne ho alzata di polvere...polvere di Stelle pero' ! Grazie a voi tutti per i vostri gentili commenti, ne avevo bisogno ed ho anche riso talvolta. Dici bene Monsee, la filosofia dell'usa e getta qui da noi é disastrosa sia in termini ecologici quanto economici. io sposo appieno le tue idee che hai esternato pienamente altrove (altrove ...eheheh Zafran !!!). io godo semplicemente ritirare macchine vecchie (di 3-5 o piu' anni, fino al mitico pentium III) e rimetterle in vita. Ma il mio godimento é estremo quando riesco a farlo da solo ed a imparare cio' che faccio (con una difficoltà che non vi dico...). Poi voglio fare del proselitismo alla Don Chisciotte, proprio sulla via segnata da Monsee nel suo intervento. Cio' permetterebbe ad altri di godere, come me, dell'opensource e di rendersi conto che i soldi non sono tutto nella vita, specie quando puoi risparmiarli...!
Hai ragione Benzocaino, sono pure sulla tua scia e mi sembra che il parentado ora mi dia il proprio pc o portatile piu' per far contento me che loro stessi...eheheh! Ma vedranno, eccome che vedranno ! poi ci sarà il passa-parola che é molto potente. Come te francesco-bat, anch'io ho un po di macchine e piu' provo SO diversi (sempre di Linux) e piu' son confuso. Il problema é che dovrei studiarmi per bene il corso base di Linux (che ho trovato tramite diversi link postati qui sul forum) ed iniziare veramente dall'inizio. Invece mi son buttato a pesce talmente ero nauseato da Winzozz.
e ora una domandina:
- che faccio; posso iniziare sia per portatili che per pc con Pclinuxos LXDE che ho giä istallato ?
- mi sono innamorato (che sia la donna giusta ???) di Mint 11, continuo con questo o mi confondero' di piu' ?
- che differenza c'é tra questi due SO ? (da mettere tra le domende cretine...) cio' conferma le scarse conoscenze che ho...
- dopo l'istallazione su PC di Pclinuxos LXDE e dopo averlo italianizzato (secondo le istruzioni di Monsee da Forum) mi sono sparite le icone sulla scrivania, come fare ?
- dalle istruzioni di Monsee dovevo aprire il programma Add-locale (???) ...introvabile per me. L'ho istallato via terminale con un colpo di fortuna ( e di c... !) Forse che li' ho sbagliato qualcosa che poi ha fatto sparire le icone ?

Ecco, avete il Re degli imbranati da imboccare...Grazie per le vostre risposte e per la vostra pietà.... ^__^

Pinguinofelice, anzi stra-felice

Ritratto di monsee

Pinguinofelice wrote:
... posso iniziare sia per portatili che per pc con Pclinuxos LXDE che ho giä istallato ?

Tutto dipende... da quel che vuoi ottenere.
Se quello che ti preme è avere una "distro" GUN/Linux con la quale gli Utenti nuovi che vengono da Windows si troveranno "come a casa loro", allora è conveniente tu usi PCLinuxOS2011 ZEN-mini Edition (che usa una Gnome davvero speciale e diversa dalle altre [sul piano grafico, intendo).
Se quello che ti preme è dare a chi già conosce GNU/Linux una "distro2 che gli consenta di usar programmi specifici di Gnome, di KDE e anche di XFCE, allora scegli la versione PCLinuxOS2011 XFCE "Phoenix" (se hai a che fare con un PC meno "prestante", scegli la Phinx Desktop).
Se quello che ti preme è dare una "distro" leggerissima, elegante e capace di gestire anche i programmi tipici di Gnone e KDE (ma non quelli di XFCE), allora punta a PCLinuxOS2011 LXDE-mini Edition (che ha il vantaggio, se non rammento male di NON installare Pidgin e -forse- anche Skype, mentre la versione standard te li installa di default). Tieni presente che -purtroppo- le versioni LXDE installano l'orrido Brasero (da disinstallare e sostituire subito con gli ottimi Gnomebaker e/o K3b). La versione LXDE è già una bella "distro di arrivo" (nel senso che dubito molto si potrà mai trovar di meglio, sia dentro che fuori dal mondo GNU/Linux).
Se quello che ti preme è il risparmio energetico nella gestione della durata della batteria, allora devi puntare sulla versione PCLinuxOS2011 Barebones-Laptop Enlightenment E-17 (rammentati di NON aggiornare la versione del Kernel, però!... il Kernel utilizzato è il più recente fra quelli che NON hanno il BUG ben noto di linux nella gestione della batteria).
Se punti ad un desktop molto elegante e graficamente fascinoso, van bene le altre versioni con desktop-environment E-17 (la Fall-Magic, la Summer-Fairy e BlackMist [quest'ultima, per chi ama il dark]).
Per chi ama "fabbricarsi il desktop con le proprie mani, ideali sono le versioni PCLinuxOS2011 KDE MiniME, PCLinuxOS2011 Barebones Enlightenment E-17 e PCLinuxOS2011 OpenBox Bonsai.
Se punti a fornire uno strumento adatto per la scuola (per bambini e ragazzini), l'ideale è PCLinuxOS2011 Education Edition (basato sulla versione OpenBox).

Riguardo a Linux-Mint, non so che cosa dirti: si basa su UBUNTU, per cui sono convinto che si tratti dell'ennesimo "vicolo cieco" assoluto.

Come hai giustamente intuito, fra LinuxMint e PCLinuxOS le differenze son davvero abissali (a cominciar dal fatto che una è basata su RMP e l'altra su pacchetti DEB derivati da quelli in uso su UBUNTU).

Le icone sulla scrivania è giusto spariscono (perchè non servon più): LXDE ha altri sistemi (migliori) per gestir, dalle Barre (se ne posson mettere 2, una è quella in basso, l'altra si può creare in alto) il lancio di tutti i programmi. Che il desktop resti libero e "pulito" è un grande vantaggio in più, giacché consente di metter sul desktop stesso uno sforna a propria scelta che NON verrà "sporcato" da icone d'alcun tipo.

Add-locale (mi par, col nome "Localization manager") lo trovi in: Other softwares/Configuration/Localization manager. Accertati, prima di lanciare Add-Locale che sia impostato un solo Repository e di aver fatto l'aggiornamento completo del Sistema.
La ragione per cui le "icone sul desktop" son scomparse, te l'ho già spiegata: non dipende da errore alcuno. Né LXDE né OpenBox, né Enlightenment E-17 prevedon la presenza di icone sulla "scrivania".

Ritratto di Pinguinofelice

Grazie Monsee per la tua risposta e per il tempo che dedichi alle mie domande. Domande da uomo della strada che di colpo, grazie al postino del paesello, ha scoperto che c'era altro da scoprire in fatto di SO. Egli lavorava du Debian, ora sull'ultima versione di Opensuse, mi sembra la 12.
Ora sto mettendo a fuoco meglio i bisogni miei e quelli del parentado (peraltro scettico...hahaha) e mi sembra che due siano i SO che piu' si avvicinano ai nostri bisogni. 1) Pclinux os LXDE e ZEN-Mini.
Ora non so, tra l'altro, se questa discussione dev'essere spostata altrove sul forum, non vorrei trasgredire qualche regola.
Le necessità principali dell'utilizzatore che mi ha chiesto aiuto (per winzozz, aiuto che peraltro ho rifiutato cortesemente, visto che già col mio avevo problemi) sono:
1) poter utilizzare internet, magari con Mozilla, e poter vedere filmati in Streaming e su Youtube
2) poter utilizzare Skype (eh si ormai qui da noi lo utilizzano quasi tutti; io utilizzo pure il validissimo Voipdiscount http://www.voipdiscount.com/dashboard gratis verso i fissi per i primi 120 giorni dopo aver versato 10 euro da utilizzare in seguito)
3) poter utilizzare libreoffice
4) poter stampare (anche con stampanti di qualche anno) e scannerizzare
5) poter utilizzare le penne USB
6) poter masterizzare un cd/dvd
7) poter scaricare - ascoltare musica
Dirol aver il SO in italiano
9) per applicazioni particolari che utilizzano solo programmi dipendenti da Winzozz (ad esempio l'aggiornamento del navigatore GPS), poter utilizzare un'applicativo del tipo WINE o altro simulatore di Winzozz
10) poter, magari é meglio, istallare una macchina virtuale
11) poter partizionare l'HD con gparted (questo interessa piu' a me...)
12) poter creare, semplicemente, le proprie cartelle
13) poter utilizzare un programma di elaborazione foto (tipo Gimp)
14) poter utilizzare la rete wi-fi e bluetooth per il proprio portatile

Ecco, penso che se si potesse far tutto cio' con PClinux LXDE o ZEN - Mini, sarebbe risolto l'arcano.

Forse chiedo troppo e mi scuso, ma questi sono i bisogni (non tutti, ma la maggior parte) delle persone normali che usano un pc o portatile che sia. Mi piacerebbe avere una risposta (si o no opp. forse) per ogni punto.

Cio' che mi preme ora é poter scaricare la versione ZEN-mini e sapere se la si puo' italianizzare (come da istruzioni di Monsee), come ho fatto facilmente con la versione LXDE di Pclinux os 2011.

Un grazie di cuore da Pinguinofelice

p.s. purtroppo, fin'ora, ho provato dei gran bei SO che paiono delle Ferrari o delle Bentley. Pieni di programmi (a volte inutili) che non rispondono ai bisogni di noi comuni mortali...ed in piu', quando compaiono i primi problemi, ci si ritrova soli col...terminale e senza saper che fare.... Smile

Ritratto di monsee

Andiamo con ordine: per quel che attiene l'idea di lavorar essenzialmente puntando alla "produttività", sceglier la versione XFCE "Phoenix" presenta il vantaggio di supportar benissimo programmi nati per KDE, programmi nati per Gnome e -ovviamente- programmi specifici del solo XFCE. Lo "svantaggio" (se così si può dire) consiste nel fatto che la configurazione del desktop (personalizzare, disporre le icone, etc...) è più laboriosa e anche più lunga da fare (insomma, l'Utente che è disposto a perder qualche tempo per sistemare le icone sul desktop, non farà alcun problema se deve perder 5 giorni a sistemar per bene il proprio desktop... perchè sa che poi potrà avere un desktop stabile e affidabile cui potrà chieder tutto quel che vuole).
Per quel che attiene alla pura e semplice "facilità d'uso", la versione che ricorda un po' di più Windows XP è certamente la ZEN-mini (per ottenere questo, basta fare alcuni piccoli assestamenti sul desktop, altrimenti la similitudine con XP non viene manco recepita). Ma, una volta impostate le cose, l'Utente avrà l'impressione quasi di trovarsi innanzi a una struttura del desktop a lui già familiare... Con ZEN-mini il sostegno a programmi tipici XFCE è praticamente nullo. Ma c'è un discreto sostegno (anzi, più che discreto) a programmi nati per KDE. Organizzare e personale questo desktop è facile e anche rapido (un paio di giorni, al più).
La versione più leggera e più "pimpante", a parer mio, è la LXDE. La quale presenta una notevolissima capacità di supporto sia per i programmi "fatti per Gnome" che per i programmi "fatti per KDE" (ma NON per i programmi "nati per XFCE"). Questa versione è facile da impostare (il desktop lo si mette completamente a gusto proprio, al più, in due o tre giorni) e ben configurare. Il solo problema che capita -e non lo si può evitare, anche se non accade certo di frequente- è che talune icone sembran "spostarsi" di posizione, come per incanto, da sole... (parlo delle icone dei lanciatori personalizzati dei programmi). Il rimedio, comunque, è semplicissimo: bisogna rimetter le icone che si son spostate al loro posto. Tutto qui. Dopo un paio di mesi che si usa il PC, il problema scompare da solo, come se il Sistema "prendesse le misure" e si stabilizzasse vieppiù con l'uso. Una volta sparito, non si presenta più.
Ti confermo che anche la ZEN-mini (come tutte le altre) si può "italianizzare". E si può scaricare, ovviamente, da Internet. Ti posso dare, se vuoi, il link. Sto, inoltre, lavorando -in tandem col prof. Cantaro- a rendere possibile lo scaricamento di quasi tutte le ISO di PCLinuxOS direttamente dal Sito del Majorana (che ospiterà anche svariati articoli tesi a illustrare PCLinuxOS e le procedure per la sua installazione nonché corretta manutenzione).
E veniamo ai vari punti delle tue domande:
1) i browsers disponibili (tutti installabili con un solo click) sono: Opera, Iron browser (simile a Google Chrome, ma più stabile e sicuro), Firefox, Seamonkey, Midori, Flock, Chromium, più un paio di altri...;
2) si può installare Skype (anche qui, basta un click), più il correlato plugin di registrazione delle chiamate;
3) si può installare LibreOffice; si può installare anche il pacchetto openclipart specifico per LibreOffice; si può installare ancke KOffice (completo di tutto [a parte, va installato il pacchetto di lingua italiana]); si può installare AbiWord, GNUmeric, GNUplot, etc... Si può installare addirittura Emacs!... Si può installare LaTeX con annessi e connessi (inclusi Kile, GnuTeXmacs e LyX)... e tante altre cose (fra l'altro: il sistema di scrittura Lout e il programma Scribus, per realizzar fascicoli e anche veri libri); e tante, tante altre cose (programmi per scrivere musica [anche uno specifico per il Jazz], per far Matematica, Chimica, etc... etc...)
4) la stampa è bene supportata: non posso garantir che qualsivoglia stampante funzionerà al volo, ma posso dirti che la mia Epson Stylus a getto d'inchiostro -che è quasi un giocattolo- e la mia HP LaserJet (che è una vera stampante professionale di alto livello) funzionan -tutt'e due- senza problemi; anche il supporto agli scanner appare buono;
5) si possono usar tranquillamente le pen-drives e gli HD esterni: in questo, ho notato, la versione che pare più stabile e veloce nelle operazioni correlate, sembra decisamente la LXDE;
6) se si usa XFCE, c'è il masterizzatore Xfburn che è notevole; anche Gnomebaker (per LXDE e ZEN-mini) fa bene il suo lavoro; non mi piace per niente, invece, Brasero (che viene installato in automatico con LXDE, ma che io disinstallo subito per sostituirlo con Gnomebaker); inoltre, sia XFCE che LXDE supportan molto bene K3b, che è un pochettino più complesso, ma è davvero completo come masterizzatore;
7-8) per scaricare, a parte i browser, ci sono i client-torrent (io apprezzo molto Transmission) e anche programmi P2P (aMule incluso). Il Sistema, all'installazione, è in lingua inglese (con tastiera italiana, però). È indispensabile fare un aggiornamento completo del sistema, dopo l'avvenuta installazione PRIMA di tentar la sua localizzazione. Dopo l'aggiornamento, bisogna accertarsi che sia impostato, come Repository, un solo Repository (meglio se si tratta del GARR di Napoli, per noi, giacché è il più vicino; NON deve essere, invece, quello dei Megagames). Se c'è più di un Repository impostato, il processo di localizzazione fallirà. Dopo aver "italianizzato", si può procedere a installare LibreOffice (scegliendo quello in italiano); per ascoltar la musica, sia in LXDE che in XFCE, io prediligo Amarok, ma c'è tutta una sfilza di programmi fra cui scegliere; per guardare i video, invece, preferisco VLC... Inoltre, c'è pure RealPlayer;
9) si può installare WINE con un semplice click (e sono sisponibili anchne add-ons specifici, come ad esempio, uno che serve ad installare in WINE le DLL di Windows);
10) Ci son diverse opzioni: da Qemu a VirtualBox... per la virtualizzazione (tutte, ovviamente) installabili con un click;
11) si può installar GParted, ma anche CloneZilla, per esempio. Insomma, di programmi disponibili ce ne sono parecchi;
12) per crear cartelle proprie ex-novo, basta fare click col tasto destro del mouse, dentro ad una finestra, in un qualsivoglia punto vuoto;
13) ci son svariati programmi di gestione delle immagini: GIMP (cpiù tutti gli add-ons), ma anche Pinta (che è una versione molto semplificata di GIMP, leggera e performante) e tanti altri... Ci son programmi che servono a creare e modificare cose di grafica vettoriale (Inkscape, Pencil, etc..), programmi di disegno tecnico (anche specificamente di disegno elettronico), programmi per disegnare arredamenti e due ottimi programmi di CAD (HeskCAD e Qcad);
14) PCLinuxOS è fra le "distro" meglio attrezzate per quello che concerne il riconoscimento hardware; sul Forum del Majorana, siam riusciti a far funzionare perfino una "chiavetta" che la stragrande maggioranza degli Utenti GNU/Linux di rado è riuscita ad instalalre e far funzionare (non lo sostengo io: l'ha scritto Francofait, che ha una gran esperienza).

Ritratto di Pinguinofelice

wow, GRAZIE MILLE Monsee della rispostona cosi' esaustiva. Devo stamparmela e cercare con Google o Wikipedia il significato di certi termini dei quali non ho capito il senso. P.es. xfce o dll, ecc... Ma non é un problema. Pensa che oggi non resistevo dalla tentazione ed appena ho scritto il post, mi son messo subito a cercare un link ed ho scaricato e masterizzato (con k3b) la live che sto utilizzando proprio ora col mio vecchiotto HP pavillon ze5500...! Va alla grande questo ZEN ! Mi piace proprio. E ti ringrazio perché son vicinissimo alla scelta finale. Visto che posso fare di tutto, istallero' ZEN su un PC e LXDE su un'altro poi passero' dall'uno all'altro per vedere qual'é il piu' adatto agli imbranati come me. Me ne "frego" della disposizione delle icone (basta che ci sono...!) o della somiglianza con winzozz; piuttosto questo interesserà al parentado - diffidente che mi guarda storto (ormai ci son abituato...!)io sono interessato non tanto alla forma quanto al contenuto. Insomma non posso che ringraziarti e postero' in altra sede di questo forum appena saro' riuscito ad installare ed italianizzare il tutto. Buonanotte e un caro saluto da Pinguinofelice

Ritratto di monsee

Una cosa che ho scordato di scrivere (riguardo alle icone e al desktop) è che ZEN-mini e XFCE consentono di metter delle icone sul desktop, mentre LXDE e Englightenment E-17, ad esempio, NON lo consentono (in questi desktop-environment c'è una maniera particolarmente agevole di gestir tutte le icone direttamente dal Pannello [che in Enlightenmente E-17 può essere uno solo -la Barra inferiore- e in LXDE può avere un ulteriore Pannello -una Barra superiore-...]
L'espressione DLL (che riguarda Windows) si riferisce alle cosiddette "Librerie Dinamiche" tipiche di tutti gli SO di Microsoft (ossia, di tutti i Windows). WINE, dato che serve proprio a far girare dentro Linux programmi nati per girare in Windows, può aver bisogno -per far girare questo o quel programma che le richiede- di installare una o più DLL... il che è cosa, di norma, relativamente complicata. Ma, in PCLinuxOS è stata resa assai più semplice per l'Utente.
XFCE è un desktop-entironment (altri noti desktop-environment sono, ad esempio, Gnome, KDE, LXDE ed Enlightenment E-17). XFCE usa come file-manager Thunar (laddove Gnome usa di norma Nautilus e KDE usa di norma Dolphin... e LXDE usa di norma PCManFM) e dispone (come anche accade per Gnome, KDE e Enlightenment E-17) di tutta una serie di programmi sviluppati apposta per lui (oltre al succitato Thunar, ovviamente).
Ho scordato di dirti anche un'altra cosa: sono attualmente in fase di realizzazione le versioni a 64 bit sia di PCLinuxOS LXDE che di PCLinuxOS ZEN-mini che di PCLinuxOS XFCE "Phoenix" (ciascuna di esse, realizzata dallo stesso Sviluppatore che ha realizzato già la versione a 32 bit). Attualmente, son disponibili le ISO "da test" (non quelle definitive, che NON son state ancora rilasciate). Stesso discorso vale per la versione KDE (ormai giunta alla "versione da test n4"). La versione ZEN-mini a 64 bit (da test) verrà resa disponibile dallo Sviluppatore, secondo quanto da lui stesso annunciato un paio di settimane or sono, a gennaio, dunque a giorni.

Ritratto di Pinguinofelice

grazie infinite Monsee per tutte le info che mi hai dato. Si fa complicata la faccenda di capire il tutto per uno con le mie limitate conoscenze. E' tutto nuovo. Credo che dovro' proprio provare di persona per saperne di piu'. O forse gettare via tutte le mie distro e tornare a XP ???? MMMMAAAIIII !!! Anzi, giammai !!! ^__^
A costo di restar senza pc guarda....ma resto con linux che ho "sposato" ca. 3 anni or sono.
Mi chiedevo, seguendo altri tuoi post, se ha senzo partizionare l'HD nel caso io faccia backup regolari su di una memoria esterna...? In fondo, ci si mette meno a "rimettere su tutto" no ? (a parte l'aggiornamento completo del SO a partire dalla versione della live)... che ne pensi ?
ciao da Pinguinofelice

Ritratto di monsee

Pinguinofelice wrote:
Mi chiedevo, seguendo altri tuoi post, se ha senzo partizionare l'HD nel caso io faccia backup regolari su di una memoria esterna...? In fondo, ci si mette meno a "rimettere su tutto" no ? (a parte l'aggiornamento completo del SO a partire dalla versione della live)... che ne pensi ?

Presumo ti mi stia chiedendo se ha senso e a quanto può servire tenere una Partizione Home, anziché mettere tutto quanto nella Partizione di ROOT, facendo dei regolari backup su HD "esterno".
La risposta è: "sì". Tenere la ROOT separata ha senso anche in caso di frequenti backup su HD "esterno", giacché si evita il rischio -ad un mia amico è addirittura capitato!- di andare a riempire troppo lo spazio dedicato al Sistema e il tener ben separata la Partizione Home dalla Partizione di ROOT aiuta anche a tener "isolati" eventuali intrusi che riescano ad entrar dentro allìHard Disk. Per il primo caso, un possibile esempio (quello capitato al mio amico) è il seguente: avendo deciso di scaricar non so quali grissi files tramite aMule, ha impostato il download. Dopo qualche minuto, poi, gli è venuto in capo di far gli aggiornamenti. Non ne faceva da un po', per cui ce n'erano parecchi... e lui ha dato ordine di scaricarli e di installarli. Ma, scaricando anche con aMule aveva già riempito l'intero spazio disponibile nella Partizionme di ROOT (perché lo spazio viene allocato anche se NON è stato affatto ancora occupato materialmente dal fime in corso di sharing). Il risultato è stato che, appena è cominciata la materiale installazione degli aggiornamenti, gli è apparso rapidanmente un avviso che avvertiva che lo spazio diosponibile era insufficiente, dopo di che tutto quanto è andato in stallo e ha dovuto spegnere di forza il PC. Al riavvio, il Sistema non gli è partito proprio più e l'HD non risultava leggibile (il file-system s'era gravemente rovinato), sicché ha dovuto proprio formattare ricorrendo al backup più "fresco" a sua disposizione (che era di 3 settimane avanti). Ma è stato sfortunato e l'immagine di backup in questione gli è risultata non-ripristinabile. ha dovuto, dunque, ripristinare da un precedente backup che s'era scordato di cancellare... e che risaliva a 11 mesi prima... Soltanto che, nel frattempo, tutto il sistema dei repository era cambiato e non era da qualche giorno più disponibile l'utility per "aggiornarlo". Di conseguenza, si è visto costretto a ripristinare il vecchio backup, òprelevare da esso quei files che gli premeva di non perdere (ma ha perso quelli degli ultimi 11 mesi!)... e poi spianare tutto e reinstyallar tutto daccapo...
Se avesse avuto una "Home separata" avrebbe al massimo intasato la Home, ma il Sistema non ne avrebbe affatto risentito.
Analogamente: se scarichi un file contenente -putacaso- un virus o uno spyware lo conservi nella Home, dato che la Home -in genere- è ben più piccola della partizione di ROOT, sarà più rapido e più agevole scansionar con l'antivirus, l'anmtirootkits o l'antispyware e debellare quell'intruso. inoltre, essendo la Partizione Home più picvcolo, in genere, di una Partizione ROOT che includa anche la Home, il mantenimento del suo file-system risulta più agevole per il Sistema: di conseguenza, essendo il file-system probabilmente più "pulito", anche il lavorar coi dati sarà più semplice e con un po' meno rischi di perdite di dati dovuti a imperfezioni del file-system.
Infine: se c'è da "reinstallare", l'avere una "Home separata" riduce di gran lunga il lavoro di ripristino della situazione propria preferita (basta -ad esempio- reinstalalre il programma e ricompare la sua icona, sul desktop, laddove la si era piazzata, etc...)... Cosa questa un po' meno probabile (c'è sempre il rischio che vadan perduti dei Permessi o dei ciollegamenti) laddove ci si basi solo e unicamente sui backups...

Ritratto di Pinguinofelice

Grazie ancora Monsee per l'enorme aiuto che mi dai con i tuoi consigli. Sappi che mi leggo tutto con attenzione e mi stampo il dovuto per poi eseguire al meglio. Sposto come precedentemente detto i miei post perche siamo ancora nell'area del benvenuto e dei saluti...! Mi scuso di non essermi spostato prima, ma mi son lasciato trasportare dall'argomento...!
Ok ho capito cosa fare. Ora mi tocca lavorare bene con Gparted che ho già usato e preparare con cura il PC.
A presto ciao da Pinguinofelice