Aiutooooo!!!

Ritratto di Genchi

Amici per pietà aiutatemi!
Ho comprato il notebook della Samsung, ma è la prima volta che ho tra le
mani un computer portatile, appena acceso mi segnala che le batterie sono
solo al 9% e vanno quindi caricate.

1)Le batterie vanno caricate con il computer acceso, oppure spento ?

2)Basta collegare l'alimentatore al computer, oppure bisogna impostare anche
qualcosa d'altro da tastiera

3)Quanto tempo vada lasciato collegato il computer alla corrente per caricarle
completamente le batterie ?

Grazie!!!

P.S. Vi chiedo questo perché nel libretto d'istruzione non ci sono informazioni a
riguardo .

Ritratto di monsee

1) se è la prima volta che accendi il PC, meglio caricare le batteria con il PC spento.
Se usi già il PC, nulla osta a caricar le batterie con il PC acceso.
2) basta collegare l'alimentatore al PC (dovrebbe accenderci una lucetta [quella che indica la carica... e che, quando le batterie saranno cariche, diverrà verde]);
3) fino a che le batterie non saran cariche, ossia fino a che la lucetta non sarà verde.

Ritratto di Genchi

Ciao Monsee!
Fatto come hai detto, messo in carica con pc acceso, ora è passato dal 9% al 27% di
carica

Colgo l'occasione per farti altre 2 domande:

1)Per collegarmi ad internet metto nella presa sul fianco del notebook il cavo del
mio router modem, in modo da usare il router del mio pc fisso ?

Chiedo questo perché sul fianco del notebook non c'è la presa telefonica normale per
farlo funzionare con il suo modem interno, ma la presa grossa per il cavo dei router.

3)Siccome i notebook non hanno il mouse, ma quella piastra a sfregamento che non so come
si chiama, ho molta difficoltà a capire bene come si usa, ora sto andando alla carlona
Sai per caso se c'è in rete qualche guida per il suo uso, per un imbranato come il sottoscritto ?

Grazie!!!

Ritratto di monsee

Si chiama "touchpad" (quella che hai definito una "piastra di sfregamento").
Eccoti il link ad una pagina Web in cui si spiega -grossomodo- come lo si dovrebbe usare: http://www.google.com/support/chromeos/bin/answer.py?hl=it&answer=1047367
Si riferisce al ChromeOS di Google, ma è la sola che ho trovato in rete (e in italiano). Tieni presente che "usando due dita" -diversamente da quel che mostra la Guida che ti ho postato- io NON ho mai ottenuto "tasto destro".
S'impara, insomma, con la pratica, per tentativi e errori...
E nulla ti impedisce, comunque, di collegare un mouse (tramite USB) e di utilizzar quello.

Non afferro bene quel che intendi con "la presa grossa per il cavo di router".
Intendi forse riferirti all'ingresso del cavo Ethernet?
Se sì, beh, collegare il modem/router a tale ingresso usando un cavetto ethernet è il modo migliore per connettersi ad Internet (non passando per l'USB e manco per il WiFi, NON necessita di drivers per poter correttamente funzionare, per cui funziona con quasi tutte le "distro" Linux... e non solo).
Se, invece, intendi qualcos'altro, dovresti cercare di spiegarti un po' meglio.

Puoi, ovviamente, usare lo stesso router che usi per il PC "fisso" (magari, tenendo il PC fisso spento o -comunque- non connesso ad Internet... questo perché, per usare il router per navigar contemporaneamente con ambedue i PC dovresti configurarli appropriatamente... e dubito tu l'abbia ancora fatto [potrai, magari, farlo in futuro, anche se non saprei quanto ti serva la cosa: da punto di vista della connessione, la "banda" è sempre quella. Andarla a dividere fra 2 diversi PC non la accresce]).

Ritratto di Genchi

Monsee,
sono in rete con il notebook, usando il mio router modem della Zyxel.

Siccome il router in questione è autoconfigurante ho aggiunto hai due pc
fissi anche il notebook, collegando ad una delle porte posteriori vuote un
terzo cavo di rete.
Pertanto navigo in interne contemporaneamente con tutti e tre i computer, si
è autoconfigurato anche il notebook.
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Mentre mi rimane oscuro come navigare in internet senza usare il mio router
esterno della Zyxel, ma solo attraverso il dispositivo interno al notebook, che
dovrebbe permettere di navigare in internet autonomamente .

Per cercare di spiegarmi meglio:
Se collego un cavo di rete alla presa laterale del notebook, l'altro capo del cavo
dove va infilato, visto che il connettore di un cavo di rete è troppo grosso per entrare
in una comune presa telefonica da muro.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Sul “Touchpad”del mio notebook c'è applicato un grosso adesivo trasparente
in plastica, dove sono illustrate come muovere le dita su di esso.
Noto che con questo adesivo le dita hanno molta difficoltà a scorrere sopra.
Questo adesivo va forse tolto, oppure è una parte integrante del Touchpad

Se può servire domani provo a vedere se riesco a fotografarlo con una webcam
in modo di capire se sto adesivo è da togliere o meno

P.S. Scusami mi ero dimenticato, questo è il notebook che ho comprato:
http://www.samsung.com/it/consumer/pc-peripherals-printer/notebook/busin...

Ritratto di monsee

L'adesivo (come hai ben arguito) va tolto. Il touchpad, comunque, va sempre "toccato" con gran delicatezza e leggerezza. A poco a poco, s'abituerà al tuo "tocco" e usarlo diverrà più facile. Comunque, come ho detto, potrai sempre usare anche il mouse.

In quanto al connettersi "autonomamente" ad Internet, di cosa parli?
Parli della connessione a 56k (la normale connessione telefonica)?
Si tratta di un "foro" molto simile -ma più piccolo- a quello che usi per la connessione "cablata" (col cavo, cioè) Ethernet, magari posto accanto all'ingresso Ethernet?
Se sì. è l'ingresso del modem interno a 56 k.
Ci puoi navigare in internet, ma se hai un abbonamento a 56 k (che io sappia, non funge con l'ADSL), ma ne otterresti una "navigazione" estremamente lenta (ovviamente).
Diversa è la questione per la connessione WiFi (che pure hai). Codesto tipo di connessione ("senza fili") richiede che anche il tuo modem/router abbia capacità WiFi (e dovrebbe averla: anch'io ho uno Zyxel... ed è anche Wireless)... Si tratta di una connessione ADSL (WiFi Ethernet, dunque, non serve collegare alcun cavo) veloce praticamente quanto la Ethernet "cablata".

Ritratto di zafran

Facciamo che ti fai una ricerchina sul DHCP questo sconosciuto?
Il router quando sente che c'è qualcuno che glielo chiede (come succede di default) gli assegna un ip diverso da quelli già assegnati agli altri computer della LAN.

Si può cambiare questa impostazione in modo da forzare l'assegnazione e avere sempre lo stesso ip su una macchina e quindi sapere quale ip cercare per connettercisi.
Cioè è il computer che presentandosi al router dice: 'Salve, voglio essere 192.168.1.17 e nient'altro'.
Ma di questo ti occuperai quando vorrai entrare in un pc da un altro pc e non avrai voglia di chiederti quale ip abbia.
Ovvero quando lo vorrai fare in modo automatico.
Fino a allora basta che guardi nel router quali sono i client connessi e che ip hanno.

Questo succede sia via ethernet col cavo che sembra un telefonico più grosso, sia col wifi che hai interno al notebook.
Il router è wireless se ha l'antenna e va configurato per criptare la connessione, ovvero proteggerla con una password (quindi NON wep)
Sennò chiunque passa per strada ti può entrare nella lan, cosa assolutamente sconsigliabile.
A quel punto devi configurare i computer da connettere wireless associando quella stessa password alla connessione che trovi nel centro di gestione della rete.

Ritratto di monsee

... Ciao, Zafran! Non sai che piacere poterti rileggere!

Ritratto di zafran

Ma io ci sono sempre stato.
Sei te che non ti non ti ho visto per qualche giorno, tutto bene?

Ritratto di monsee

Sì, tutto bene.
Non mi hai visto perché questo Forum mi risultava irraggiungibile (esattamente come se non esistesse più: venivo inviato ad una pagina di Libero, invece)...
Nel frattempo, mi han chiesto di fare il Moderatore su un altro Forum. Dato che lì c'eran anche Patel, Genchi, etc... speravo di vedere pure te. Temevo che (sparito lo specifico Forum "italiano" di PCLinuxOS) avrei finito per perderti di vista. E mi spiaceva, onestamente. Ti avrei inviato una email, ma... temo di aver perso il tuo indirizzo!
Stavo per decidermi a chiedere a Patel, quando... mi sono accorto che questo Forum era di nuovo online. Per fortuna!

Ritratto di zafran

Avevo sentito lupin e saputo i motivi della sparizione (i soliti automatismi che fanno rimpiangere i bei tempi).

Mandami dai contatti il link all'altro forum e salvati la mia mail (naturalmente in una partizione separata).

Ritratto di monsee

Email debitamente salvata. Ora ti mando il link all'altro Forum. Grazie, Zafran!

Ritratto di Genchi

Ciao amici,
mi serve ancora il vostro aiuto come il pane, altrimenti qui sono morto!

1)Siccome il notebook ha poca autonomia, ieri ricaricato 2
volte, quando lo uso in casa si può tenerlo collegato sempre al
caricabatterie, in modo da non scaricare la batteria e avere più
autonomia di lavoro. ?

2)Inserito (prima di accendere il notebook) una chiavetta Usb
contenente tutti i sistemi operativi PCLinuxOS.

Fatto partire il computer, premuto F8, ma invece di aprirsi la
chiavetta permettendo di scegliere quale sistema operativo
Live avviare, mi parte Windows 7 Profesional.

Provato poi anche con F2, nisba!!!

Domanda all'avvio del notebook (con chiavetta Usb già inserita)
quale F premere per poter avviare un sistema operativo da chiavetta ?

3)Volevo entrare nel Bios del notebook, all'avvio premuto ripetutamente
il tasto Canc, ma non c'è verso di aprire il Bios, come invece avviene
sui 2 pc fissi che ho.
Mi si apre invece una pagina dove mi chiedeva se voglio far partire
Seven in modalità normale, oppure con altre opzioni

In che altro modo posso fare per accedere al Bios del notebook ?

4)Ho inserito un Dvd con PCLinuxOS Kde, fatto partire il notebook,
premuto F2, PCLinuxOS Kde si è avviato come un fulmine.
PCLinuxOS Live sembra funzionare, unica nota stonata c'è il il monitor
che risulta un po' più luminoso che usando Seven, ma questo lo noto
in modo meno marcato anche sul Pc fisso.
Forse devo regolare in monitor per renderlo meno luminoso ?

*Tengo a precisare che sia i pc fissi che il notebook sono dotati tutti e 3 di
schermo opaco.

Ritratto di monsee

Bisogna vedere che BIOS ha il tuo notebook.
Trovi qualche info su come entrarci (a seconda del modello di BIOS presente) sulla seguente pagina Web: http://www.elettroaffari.it/informatica/775/come-entrare-nel-bios-dei-co...
In aggiunta, ti link anche un articoletto del sempre bravo Aranzulla: http://aranzulla.tecnologia.virgilio.it/come-entrare-nel-bios-del-pc-all...

Per quanto attiene all'utilizzo del notebook a casa, DEVI usarlo collegato al cavo della corrente (la batteria, a furia di scaricarsi e caricarsi, tende comunque ad usurarsi: ha una vita programmata di un certo numero di "cicli" caricamento-scaricamento, dopo di che, buonanotte). Inoltre, ti suggerisco (per tutti quanti i tuoi PC) l'utilizzo di un valido Gruppo di Continuità.

Ritratto di Genchi

Ciao Monsee,
seguendo i tuoi preziosi suggerimenti sono riuscito ad entrare nel
Bios del notebook.

1)Andava premuto F2, che avevo già usato nei tentativi fatti alla carlona
con i vari tasti della serie F, ma il trucco sta nel premere F2 non subito
dopo l'accensione del computer, ma solo quando compare la schermata
blu con scritto in grande Samsung e in basso a destra Intel.

Non ci sarei mai arrivato perché per far partire un sistema operativo Live
da disco Dvd, premo appena acceso proprio F2, prima che compaia la schermata
Blu con scritto Samsung.

2)Per far partire da chiavetta Usb un sistema operativo, niente attivazioni di opzioni
dal Bios, ma neppure i tasti della serie F, bisogna premere dopo l'avvio il tasto Esc.

Certo che sono complicati sti coreani!

Facendo ricerche in rete e saltato fuori per caso che gli Eee pc Samsung NC 10
(che non è il mio) sono dotati di Bios con un menu supplementare nascosto per
regolare alcuni parametri non standard.
Vedi qui: http://www.netbooknews.it/samsung-nc10-menu-del-bios-nascosto/

P.S. Dopo averlo tanto cercato ecco cosa compare nel mio Bios, sezione Boot
Quello in cui io cercavo inutilmente l'opzione per far partire i sistemi operativi da
chiavetta Usb, mentre bastava schiacciare all'avvio su Esc.

"Bot Device Priority"

1) Numlock (Off)

2) Summary Screen (disabled)

3)Boot-Time diagnostic Screen (disabled)

4) Pxe oprom (only with F12)

5) brightness mode control (auto)

6) wireless device control ( always on)

7) smart Battery Calibration

*Pensando che fosse il N. 4 “Pxe oprom (only with F12) “ quello per i sistemi operativi
da far partire dachiavette Usb, ho premuto F12 nel bios, ha emesso un doppio bit e nient'altro.
Speriamo di non aver combinato qualche pirlata, perche alla fine facendo anche ricerche in rete
non ho capito cosa sia questo “Pxe oprom”

Questo è quello che è riportato nel Bios a fianco della scritta N.4 Pxe oprom (only with F12)

this selects whether network boot pxe
will be loded or not during the post

(only with F12)
the network boot pxe will be loaded only if F12
is pressed during the post

(Always)
The network boot pxe will be always loaded durin the post

Ritratto di monsee

L'opzione PXE serve per avviare il notebook "da remoto", per cui dubito parecchio che ti serva.
Trovi delle info, al riguardo, qui: http://it.wikipedia.org/wiki/Preboot_Execution_Environment
Se fossi in te, ammesso che tu le abbia cambiate, ritornerei alle impostazioni tipiche (ossia, di dover premere il tasto F12 per averlo), perché tenerlo sempre accessibile ("Always") mi par, se non proprio rischioso, quantomeno inutile.